Iran – Burocrazia

Iran – Burocrazia

 
Per entrare in Iran è necessario un visto. Ecco i passi per ottenerlo:
 
1) Visto d’ingresso da compilare online, comprensivo di foto personale e copia del passaporto.
2) Colloquio presso ambasciata o consolato (Roma, Milano) per depositare le impronte e pagare la tassa di 50 euro per persona, preferibilmente con carta di credito.
3) Assicurazione sanitaria valida per il periodo di permanenza nel Paese.
 
Il visto ha una durata di 3 mesi dall’emissione e permette di rimanere in Iran esclusivamente un mese. Non è rinnovabile.
 
Noi ci siamo presentati al consolato di Milano con ingresso in via Monte Bianco.
I funzionari sono estremamente gentili e disponibili e l’attesa e le formalità sono quasi inesistenti.
Vedendo altre donne a capo coperto, ho indossato un copricapo, ma penso che in quella sede non sia richiesto.
Al primo incontro non abbiamo portato l’assicurazione sanitaria perché non sappiamo con precisione il periodo in cui saremo in Iran, il funzionario ci ha chiesto di portarla al ritiro del passaporto dopo 3 giorni, ma poi nessuno ce l’ha più chiesta.
 
Quando saremo in dogana ci verrà chiesto il famigerato Carnet du Passage.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *